Piano dell'Offerta Formativa

Il Piano dell’Copertina POF 2015-16Offerta Formativa (POF), elaborato e approvato dal Collegio dei Docenti e adottato dal Consiglio d’Istituto, ai sensi del comma 1 dell’art.3 del Regolamento di attuazione dell’Autonomia Scolastica (D.P.R. 8-3-99 n. 275), è la carta d'identità della scuola: in esso vengono illustrate le linee distintive dell'istituto, l'ispirazione culturale -pedagogica che lo muove, la progettazione curricolare, extracurricolare, didattica ed organizzativa delle sue attività. E’ il documento di impegni tra la scuola e il territorio incentrato sul rapporto tra scuola, studenti e famiglia.
La continuità culturale e pedagogica fra i diversi ordini di scuola, l’attenzione all’alunno come persona, l’integrazione degli alunni stranieri e di quelli diversamente abili, l’orientamento e la comunicazione tra alunni, docenti e famiglie, caratterizzano la “comprensività” dell’Istituto. Quotidianamente il POF si esplicita nelle attività e nelle esperienze tipiche di ogni ordine di scuola mediante scelte organizzative e metodologiche flessibili che assicurano un percorso formativo rispettoso dei tempi e degli stili di apprendimento di ciascun alunno e favoriscono il passaggio da un ordine di scuola all’altro.
 Il P.O.F. è uno strumento comunicativo in continua trasformazione ed è costituito da tre parti:
a) la prima parte analizza il contesto socioculturale in cui la scuola opera;
b) la seconda parte espone le caratteristiche principali dell’Istituto dal punto di vista culturale, educativo, pedagogico, organizzativo e delle risorse umane;
c) la terza parte esplicita i progetti che ogni anno vengono attivati, a partire dalle risorse e dalle necessità degli utenti.
Segue la sezione degli allegati in cui sono riportati i curricoli, i regolamenti e i protocolli.
Il POF 2015-2016 mantiene l’impianto strutturale del documento dello scorso anno in quanto le finalità educative, le linee dei curricoli, le metodologie, i protocolli e i regolamenti sono definiti e approvati per dare impostazioni chiare e stabili alla scuola e si attuano e si sviluppano in anni di lavoro e di organizzazione. Di anno in anno si dà conto, invece, degli aggiornamenti (orari, progetti d'Istituto, attività delle singole scuole o delle singole classi) che sono conseguenza dell’attenzione alla realtà vissuta concretamente dagli allievi e della costante ricerca didattica. 
Il corpo docente, sta esaminando le Nuove Indicazioni Nazionali nella consapevolezza che la scuola, operando in un campo sociale, storico e dinamico, deve essere pronta e all’altezza nel garantire, sempre, un servizio adeguato ed ancor più, prezioso, per il territorio e la comunità di cui è espressione. Limitatamente all’anno scolastico 2012/2013 sono state utilizzate le parti delle Indicazioni Nazionali che sono compatibili con l’attuale POF.
 La scuola vive una fase delicata di transizione e deve fare i conti con i cambiamenti introdotti dalle nuove disposizioni ministeriali e relativi decreti applicativi.
Il Collegio, pur consapevole della gravità della situazione determinata dai continui tagli sull’organico, ha cercato di mantenere la stessa qualità dell’offerta formativa e, nei limiti del possibile, la modalità organizzativa e didattica in vigore gli scorsi anni anche se il monte ore della scuola primaria e secondaria è stato ridotto.
 
Scarica il Piano dell'Offerta Formativa in pdf 
Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to Twitter